Il piano di fattibilità sarà prodotto seguendo quattro moduli di attività:
A) Raccolta e acquisizione
informazioni

- Acquisizione info idro-geologiche

- Rilievi ed analisi “in loco”

- Acquisizione info economico

produttive

B) Progettazione tecnica

- Individuazione soluzioni tecniche

- Analisi dei costi

- Valutazione impatti ambientali

C) Politiche di partnership

- Selezione partner

- Contenuti partnership

- Formalizzazione accordi

D) Economics ed impatti

- Valutazione dei benefici e business idea correlate

- Valutazione degli impatti economici

- Conto economico complessivo dell’iniziativa

L'obiettivo del primo modulo è disegnare il pre-progetto tecnico dell’iniziativa, contenente tutti gli elementi informativi utili per valutarne la fattibilità.

Le principali attività previste consistono in: - Acquisizione informazioni geologiche, ovvero natura del territorio, elementi di rischio ambientale, caratteristiche dell’ecosistema - Rilievi e rilevazioni “in loco”, da effettuare con missioni specifiche e le opportune strumentazioni tecniche - Acquisizioni informazioni “locali” – Sistema produttivo, disponibilità della forza lavoro qualificata/non qualificata”, tessuto economico, vincoli normativi, attività produttive. La seconda fase richiede un mix di competenze: economico-sociali, tecnico-geologiche, di ricerca applicata.

A

L’obiettivo del terzo modulo è individuare i contenuti e gli attori delle partnership italo-tunisine finalizzate a valorizzare le opportunità di business derivanti dalla realizzazione del progetto. Le principali attività previste consistono in: - Selezione partnerContenuti della partnership - Formalizzazione accordi.

La terza fase richiede un mix di competenze: di tipo organizzativo, di tipo commerciale e di tipo giuridico-societario.

L’obiettivo del quarto modulo è disegnare il conto economico (Business Plan) del progetto imprenditoriale, tenendo conto dei costi valutati in precedenza, e dei benefici attesi dalla realizzazione dell’iniziativa. Le principali attività previste consistono in: Valutazione benefici attesi, nonché individuazione di business aggiuntivi associati all’iniziativa - Valutazione dell’impatto economico - Produzione del conto economico complessivo dell’iniziativa. La quarta fase richiede un mix di competenze: macro-economiche, economico-manageriali, di marketing.

C
D

L’obiettivo del secondo modulo, base analitica del piano di fattibilità, è ottenere tutte le informazioni utili per effettuare con successo e precisione la progettazione tecnica dell’iniziativa, nonché la sua valutazione in termini di costi-benefici. Le principali attività previste consistono in: Individuazione soluzioni tecniche - Valutazione dei costi - Valutazione dell’impatto ambientale. La prima fase richiede un mix di competenze: tecnico-geologiche, ingegneristiche.

B

|    HOME    |    IL PROGETTO    |    I VANTAGGI    |    LA STORIA    |    FATTIBILITÀ    |    CHI SIAMO    |    CONTATTI    |    FAQ    |

CO. RO. Lungotevere dei Mellini, 10 - 00193 Roma - C. F. 97800130581