Un grande progetto

ti dà il benvenuto

“Mare nel Sahara” affonda le sue radici gà  dal 1874 da un'idea originale dell'ufficiale geografo dell'esercito francese, Élie Roudaire, che pubblicò un progetto sulla realizzazione di un mare interno in Tunisia e Algeria. Tuttavia per ragioni politiche prima ancora che tecniche, questa grandiosa opera non ebbe inizio.
L’ultimo studio datato 1905: il progetto venne considerato antieconomico.
I nostri sponsor:

Cos’è e in cosa consiste

Con il termine chott si indicano i bacini di acqua salmastra, poco profondi, che si formano in ambiente subdesertico e, quando non alimentati dalle rare precipitazioni piovose, si presentano come conche ricoperte da croste saline.
L’acqua del canale si riverserà nella totalità
della pianura, allagandola completamente.
Credere fortemente nel progetto di inondazione dello Chott El Jerid, significa abbracciare un progetto di grande rilevanza, la cui prima ricaduta positiva va a favore dell’economia tunisina, con grandi vantaggi ambientali, il rendere coltivabili e produttivi migliaia di chilometri quadrati di terreno, aiutando a risolvere in parte il sempre più diffuso problema della migrazione e dello sviluppo sostenibile.
Il progetto consiste nello scavare un canale dal mediterraneo, partendo a nord del golfo di Gabes in Tunisia, fino a che entri nello Chott El Jerid e lo trasformi in mare navigabile.

|    HOME    |    IL PROGETTO    |    I VANTAGGI    |    LA STORIA    |    FATTIBILITÀ    |    CHI SIAMO    |    CONTATTI    |     FAQ    |

CO. RO. Lungotevere dei Mellini, 10 - 00193 Roma - C. F. 97800130581